La Cattedra di Pediatria dell’Università di Roma Tor Vergata è stata fondata dal noto Pediatra EndocrinologoBrunetto Boscherini nei primi anni '80. Sin d’allora lo staff dei docenti aveva una forte impronta di ricerca traslazionale nell’ambito delle discipline specialistiche pediatriche ed in particolare della Endocrinologia, Ematologia, Allergologia ed Immunoinfettivologia.
Questo carattere si è via via rafforzato negli ultimi 15 anni grazie anche alla collaborazione strutturale con l’IRCCS Policlinico Pediatrico Bambino Gesù. Infatti, la Cattedra è oggi diretta dal Pediatra Immunoinfettivologo Paolo Rossi e ha sede nel Dipartimento di Pediatria Universitario-Ospedaliero all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
L’attività didattica coordinata dalla Prof.ssa Viviana Moschese è complementata con periodi di frequenza clinic-pratica presso le UO specialistiche del Policlinico Pediatrico e presso la UO di Pediatria del Policlinico di Tor Vergata (PTV).

A testimonianza del carattere Clinico-Sperimentale delle attività della Cattedra sono i numerosi progetti di Ricerca Nazionali ed Internazionali in cui il personale docente è impegnato e gli importanti contributi scientifici nel campo della Immunonfettivologia e della Endocrinologia Pediatrica, pubblicati in prestigiose riviste internazionali.
Gli studenti che richiedono una tesi in Pediatria sono coinvolti in senso attivo in questi progetti e possono frequentare i Laboratori di Ricerca della Cattedra siti presso la Torre E-Nord della Facoltà di Medicina e molto spesso sono co-autori delle pubblicazioni che ne descrivono i risultati. 
Le attività della Cattedra sono inserite nel sito della Scuola di Pediatria, dove sono fruibili i contenuti informatizzati ed interattivi inseriti nella piattaforma di formazione a distanza. 
Attualmente la Cattedra di Pediatria è composta da 1 Professore Ordinario, 3 Professori Associati e 8 Ricercatori Confermati i cui curricula sono consultabili sul sito della Scuola di Pediatria.


La Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università di Roma Tor Vergata è attualmente diretta dal Prof. Paolo Rossi, ha sede principale presso l’IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e ha in dotazione annuale 9 posti. Altre sedi affiliate dove è possibile svolgere frequenza nelle varie discipline specialistiche pediatriche sono:

  • UO di Pediatria del Policlinico Tor Vergata (PTV)
  • UO di Neonatologia degli Ospedali Fatebenefratelli Isola Tiberina e San Pietro
  • UO di Neonatologia del Policlinico Casilino
     

Questo articolato e multidisciplinare network di UO Specialistiche Pediatriche dove si svolgono rotazioni obbligatorie e facoltative, unitamente alla compagine docente costituita da noti esperti del settore, consente agli specializzandi di soddisfare le esigenze di formazione teorico-pratica sul campo, tipiche della pediatria specialistica moderna senza rinunciare ad una formazione generalistica che è garantita dalla frequenza sia nella UO di Pediatria Generale sia in quella del Dipartimento di Emergenza ed Accettazione dell’OPBG notoriamente il più grande Pronto Soccorso Pediatrico italiano. 
Accanto a questa attività formativa clinica, gli Specializzandi di Pediatria sono incoraggiati a partecipare ai numerosi progetti di Ricerca Nazionali ed Internazionali a cui i vari docenti partecipano per lo più in qualità di Principal Investigator o Coordinatore, avendo quindi la possibilità di approfondire gli aspetti sperimentali della Pediatria nei laboratori di Ricerca Istituzionali.
Gli Specializzandi sono incoraggiati a trascorrere periodi formazione (6 mesi) in prestigiosi Istituti Internazionali convenzionati con La Scuola per poter sviluppare le loro doti di relazione transnazionale.
La Scuola di Specializzazione ha una sezione dedicata nel sito della Scuola di Pediatria dove gli specializzandi accedono al materiale didattico (Lezioni, Casi Clinici, Reviews etc.), al forum e alle sezioni relative alla valutazione (valutazione critica delle rotazioni sia da parte dei docenti sia dei discenti).
Le tesi di Specializzazione sono sempre a carattere sperimentale.